Mondo Gravidanza

L’utilità dell’attività fisica, durante una gravidanza che non presenta complicazioni, è stata confermata dallo studio effettuato da un gruppo di ginecologi svedesi, pubblicato sull’Acta Obstet Gynecol Scand. Secondo quanto emerso dall’osservazione di due gruppi di donne, dei quali, il primo eseguiva la ginnastica una volta alla settimana nel corso della seconda metà della gravidanza, ed il secondo che non svolgeva attività fisiche (gruppo di controllo), la ginnastica induce una significativa riduzione dell’intensità del dolore lombare, mentre non aumenta il rischio di infezioni vaginali e delle vie urinarie.

Inoltre, il numero di giornate di congedo per malattia nel gruppo delle donne che eseguivano la ginnastica, è stato un terzo inferiore a quello delle donne del gruppo di controllo.

Questo dimostra che l’attività fisica permette alle gestanti di conservare il tono muscolare, in vista del parto, le aiuta a non ingrassare e a mantenere attivo l’intestino, e ad alleviare fastidi ricorrenti come il dolore lombare.

ATTIVITA’ PREVISTE

  • Corso movimento fisiologico in gravidanza
  • Massaggio con il partner
  • Attività Motoria in palestra adattata alla gravidanza
  • Attività aquatica in gravidanza
  • Massaggio osteopatico dei neonati

La proposta di idrokinesiterapia in gravidanza è motivata innanzi tutto dalla piacevolezza di immergersi nell’elemento acqua e di poterlo sfruttare come mezzo allenante (la leggera controresistenza dell’acqua durante gli esercizi, determina maggior impegno muscolare e sanguigno).

Permette anche maggior movimento articolare (per la libertà di potersi muovere su tutti i piani dello spazio), producendo un massaggio attivo (spinta dell’acqua contro i tessuti del corpo) con una modalità del tutto fisiologica che permette di drenare i liquidi ed attivare il ritorno venoso . Se poi si riesce a condividere questa esperienza con altre donne in gravidanza il momento potrebbe divenire veramente unico e imperdibile.

Corso Movimento fisiologico in gravidanza

l percorso propone di creare empatia e condivisione di quei momenti che sono “topici” nelle donne in gravidanza . A tal fine il corso di “movimento fisiologico in gravidanza “ propone alla donna movimenti di derivazione delle ginnastiche dolci , movimenti lenti dalle posizioni consentite e consigliate e esercizi di mobilizzazione di ogni articolazione, di rinforzo e di allungamento di determinati gruppi muscolari , ovviamente i più sollecitati nella statica e nella dinamica. La massima importanza verrà data alla respirazione, intesa come quell’atto che determina rilassamento, presa di coscienza dell’integrazione tra psiche e corpo, ed altamente detossinizzante .

Verranno introdotti anche esercizi di presa di coscienza del perineo associati alla respirazione, utili sia nel periodo pre-parto che nel post-parto.

Verranno integrati suggerimenti di automassaggio che aiuteranno la donna a superare quei piccoli disturbi del periodo e proposte esercitazioni di massaggi a coppie ( con il partner) con la finalità di riuscire a portare la coppia affiatata all’evento della nascita .

Massaggio con il partner

Attraverso il massaggio , quindi   la piacevolezza del contatto , è possibile rinforzare la presa di conoscenza corporea della donna in gravidanza . E’ possibile determinare un rilassamento della zona trattata in grado di generare un benessere locale   e allo stesso tempo l’ abbandono tra le mani del proprio partner rinforzerà il linguaggio non verbale tra la coppia. I massaggi proposti sono quelli della medicina cinese quindi lungo i meridiani energetici e del massaggio tailandese con stiramento degli stessi da comode posizioni a terra.

Attività Motoria in palestra Adattata Alla Gravidanza

Oggi giorno un numero sempre maggiore di donne sceglie di praticare attività motoria in gravidanza: per questo motivo è stato realizzato un Programma di Attività Motoria personalizzabile che potesse essere benefico per la salute della gestante.

Il programma è stato strutturato facendo riferimento alle linee-guida ACOG (Collegio Americano di Ostetrici e Ginecologi) e propone la pratica della camminata come principale forma di esercizio in gravidanza. Altro punto è l’utilizzo di esercizi correttivi e di terapia fisica, mirati ad aiutare a mantenere la corretta postura e a prevenire i dolori muscolari.

Il protocollo di lavoro viene sottoposto alla donna da un periodo iniziale compreso tra la tredicesima settimana di gestazione fino alla conclusione della gravidanza, se possibile. Viene richiesta la prescrizione ginecologica.

La frequenza delle sedute di lavoro è di due o tre a settimana, con una durata di ogni singola seduta da un minimo 60 a un massimo di 90 minuti. Il programma di lavoro è composto da esercizi a corpo libero e dall’utilizzo di attrezzature specifiche. Ad ogni donna viene proposto un programma personalizzato, composto da una scheda di lavoro dove è indicata la sequenza degli esercizi da compiere, corredata da immagini esplicative degli esercizi indicati.

Attività aquatica in gravidanza

Il periodo della gravidanza che è senza dubbio una fase importante nella vita della donna, può essere vissuto come maggior cura verso il proprio corpo e magari apertura verso nuove attività.

Entrare nell’acqua è addentrarsi nella relazione con la vita intrauterina, il bambino ed il suo liquido, la madre abbandona la sua parte razionale a vantaggio di quella più istintiva, distende la mente e comprende come ascoltare ed ascoltarsi accrescendo la fiducia in sé stessa.

La proposta di idrokinesiterapia in gravidanza è motivata innanzi tutto dalla piacevolezza di immergersi nell’elemento acqua e di poterlo sfruttare come mezzo allenante (la leggera controresistenza dell’acqua durante gli esercizi, determina maggior impegno muscolare e sanguigno).

Permette anche maggior movimento articolare (per la libertà di potersi muovere su tutti i piani dello spazio), producendo un massaggio attivo (spinta dell’acqua contro i tessuti del corpo) con una modalità del tutto fisiologica che permette di drenare i liquidi ed attivare il ritorno venoso . Se poi si riesce a condividere questa esperienza con altre donne in gravidanza il momento potrebbe divenire veramente unico e imperdibile.

Massaggio osteopatico dei neonati

Il massaggio è il metodo più antico che permette grazie al rapporto tattile di generare un rapporto privilegiato di conoscenza tra la mamma (o il papà) ed il neonato. Dovrebbe essere momento privilegiato di ascolto di quei segnali che il bambino ci vuole trasmettere tanto utile nei primi mesi di vita e così difficile da attuare.

Oltre alla manualità di un massaggio superficiale che ha più una valenza di “coccola” per il neonato, verranno integrate le manualità di derivazione osteopatica utili per affrontare le coliche gassose, la stitichezza, il rigurgito, le difficoltà nel prendere sonno, l’irritabilità che sono manifestazioni tipiche del neonato.

Si consiglieranno alle mamme le posizioni migliori in cui tenere il proprio bambino rispetto all’età e quali stimoli psicomotori dare in rapporto alla maturità neurologica e neuromotoria in modo che ogni momento di crescita sia realizzato pienamente e quindi anche preparatorio al successivo

Attività Motoria Adattata al Post-Parto

Oggi una donna che vive la sua maternità appieno, vuole anche ritrovare il contatto con il proprio corpo: ponendo attenzione a ciò proponiamo un programma di attività motoria personalizzabile specifico al post-parto.

L’obbiettivo di questo lavoro è aiutare la donna a recuperare la forma dal punto di vista del benessere: fisico, ponendo attenzione al recupero funzionale della postura e di zone molto delicate, ma di particolare interesse per una donna, come pavimento pelvico ed addome; psichico dedicando alcuni momenti all’interno della routine settimanale in cui ritrovare se stessa.

Il protocollo di lavoro viene consigliato alla donna già da un periodo iniziale compreso tra la sesta e l’ottava settimana dal parto, ma sempre dopo una visita da parte del proprio medico di fiducia, in particolare dopo un parto con il taglio cesareo.

La frequenza delle sedute di lavoro è di due o tre a settimana, con una durata di ogni singola seduta da un minimo 60 a un massimo di 90 minuti. Il programma di lavoro è composto da esercizi a corpo libero e dall’utilizzo di attrezzature specifiche. Ad ogni donna viene proposto un programma personalizzato, composto da una scheda di lavoro dove è indicata la sequenza degli esercizi da compiere

Orari

Movimento fisiologico in gravidanza lunedì dalle 15 alle 16,30.

Massaggio osteopatico con i bebè giovedì dalle 10,30 alle 12,00.

Massaggio a coppie con il partner : 3 sedute, il sabato dalle 14,30 alle 16.

Attività aquatica in gravidanza c/o Piscina Arcoveggio Lun 12.00/14.00 Mer 12.30/14.00 Ven 12.00/14.00

Informazioni

SPINE CENTER PROJECT SRL

TELEFONO: 051.0952375

VIA DELLA LIBERAZIONE, 5 - 40132 BOLOGNA (BO)
EMAIL: info@spine-center.it

Dove siamo

Newsletter

Accettazione privacy