PER APPUNTAMENTI
O INFORMAZIONI SUI SERVIZI

MANDACI UNA MAIL

CHIAMACI

RAGGIUNGICI

  • Home
  • Osteopatia
  • Sedute di osteopatia a Bologna: come funzionano e quanto durano

SEDUTE DI OSTEOPATIA A BOLOGNA: COME FUNZIONANO E QUANTO DURANO

Quando si intraprende un percorso terapeutico di tipo osteopatico, sono molti i dubbi che possono sorgere alla mente, soprattutto se si tratta del primo approccio a questa tipologia di trattamento. Cerchiamo dunque di fare chiarezza su alcune delle principali domande che ci vengono rivolte durante le nostre sedute di osteopatia a Bologna.

Prima volta dall’osteopata? Ecco cosa aspettarsi.

Se è la prima volta che ci rivolgiamo ad un’osteopata, il primo incontro sarà destinato all’instaurare un rapporto di conoscenza tra medico e paziente. La seduta dunque inizierà con un semplice colloquio in cui verrà richiesto il motivo del consulto e si effettuerà una raccolta dei dati clinici del paziente finalizzato ad una maggiore comprensione del suo stile di vita.

Questa fase iniziale delle sedute osteopatiche a Bologna da noi proposte viene in gergo definita ‘anamnesi’ ed è di fondamentale importanza per la valutazione non solo del disturbo, ma anche di quanto questo influisca sulla vita dell’individuo.

CONTINUA A LEGGERE

Comprendere lo stato di salute generale e la presenza di eventuali patologie già diagnosticate costituisce il primo step non solo per il riconoscimento del disturbo, ma anche per la determinazione della natura del problema. Solo così sarà possibile capire se procedere con un trattamento di tipo osteopatico o prediligere un percorso terapeutico di diversa natura.

L’anamnesi può essere approfondita anche attraverso il supporto di visite specialistiche o esami di diagnostica per immagini, come radiografie o TAC, che contribuiscono a delineare un quadro più completo delle condizioni fisiche del paziente.

Generalmente, le nostre sedute di osteopatia a Bologna partono attraverso un’analisi degli aspetti macroscopici, come la valutazione dello schema posturale del paziente, fino alla presa in esame di quelli più specifici.

Una volta analizzato ognuno di questi aspetti, è possibile formulare una diagnosi in base alla quale tracciare un percorso terapeutico personalizzato sia da un punto di vista tecnico che di durata.

 

Come funziona una seduta osteopatica.

Fermo restando che, come precedentemente accennato, ogni individuo rappresenta un caso a sé stante che necessita di accorgimenti e attenzione specifiche, si può affermare che le sedute di osteopatia a Bologna da noi effettuate si basano prevalentemente sul concetto di manipolazione. In genere, questa avviene tramite l’uso esclusivo delle mani e non prevede l’utilizzo di macchinari.

Esistono diverse tipologie di manipolazione, dalle più intense alle più delicate, da svolgersi da sdraiata o da in piedi: molto dipenderà dalla tipologia di disturbo da trattare.

 

Quanto dura una seduta di osteopatia?

Anche qui, si tratta di un fattore soggettivo: in linea generale, una delle nostre sedute di osteopatia a Bologna ha una durata che può variare dai 30 ai 60 minuti, di cui la fase iniziale è dedicata ad un colloquio preliminare.

E’ bene tuttavia non trascurare i consigli forniti dall’osteopata alla fine dell’incontro: si tratta di uno step spesso sottovalutato, che tuttavia rappresenta un valido supporto al percorso terapeutico intrapreso e può essere di fondamentale importanza per la guarigione del disturbo.

Altri argomenti per osteopatia a Bologna

INFORMAZIONI

SPINE CENTER PROJECT SRL

TELEFONO: 051.0952375

VIA DELLA LIBERAZIONE, 5 - 40132 BOLOGNA (BO)
EMAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DOVE SIAMO

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Registrati alla nostra newsletter per rimanere sempre informato ed essere aggiornato su tutte le novità!

REGISTRATI